Rivista il mulino

Content Section

Central Section

Un salto nel buio

immagine Ieri lombardi e veneti hanno votato formalmente sul trasferimento di competenze dallo Stato alle loro Regioni, ma sostanzialmente sui soldi; è stato loro chiesto: volete voi sostenere l’iniziativa politica per mantenere nelle nostre regioni un po’ più di gettito fiscale, togliendolo agli altri italiani? La risposta è stata differente nelle due regioni. In Lombardia si è registrata una partecipazione al voto relativamente modesta (e ancor più modesta nelle città, e in particolare a Milano), considerando l’attrattività del quesito e l’assenza di uno schieramento contrario. In Veneto, invece, il “sì” ha raccolto il sostegno esplicito della maggioranza degli aventi diritto al voto. Formalmente e giuridicamente nulla cambia. In teoria, si dovrebbe avviare un dialogo (peraltro già possibile prima, e avviato senza referendum dall’Emilia-Romagna) fra Stato e Regioni per un ridisegno delle rispettive competenze. Ridisegno interessante, nient’affatto ovvio; come ricordava da ultimo ieri Romano Prodi, il quadro potrebbe essere rivisto con un più attento bilanciamento tema per tema, anche rafforzando competenze e raccordi centrali laddove necessario. Ma non è di questo che si parla e si parlerà. Smentendo i tantissimi che hanno preso sottogamba la scadenza referendaria, il tema del riparto delle risorse fiscali fra Regioni e cittadini potrebbe segnare a lungo e profondamente il dibattito politico nel Paese. [...]

 

il caso italiano

Chi nomina il governatore?

La nomina del governatore della Banca d’Italia è stata attribuita, dal 2005, al potere politico nel momento in cui è stata affidata ad un decreto del presidente della Repubblica, adottato su proposta del presidente del Consiglio dei ministri, sentito il parere del Consiglio superiore della Banca d’Italia.  [...]

Quel confine tra partiti e istituzioni

A pochi giorni dalla scadenza della nomina del governatore della Banca d’Italia il Pd si accoda alla mozione dei 5 Stelle e della Lega presentandone una di censura (implicita) dell’operato della Banca con una (esplicita) richiesta di un rinnovamento delle cariche.  [...]

Un errore, non un crimine

Avrei firmato l'appello sottoscritto da 46 economisti, il cui testo ripubblichiamo qui di seguito, e immagino che così avrebbero fatto molti altri colleghi se avessero saputo dell’iniziativa: l’integrità e la competenza di Ignazio Visco sono fuori discussione. [...]

culture

Poveri che «profumano», poveri che «puzzano»

[Alcune considerazioni sul film "L’intrusa"] Per una curiosa coincidenza ho visto nello stesso cinema di Bologna, a distanza di qualche anno, entrambi i film di Leonardo Di Costanzo: L’intervallo e L’intrusa. Godendomi il privilegio di non dover ricorrere ai sottotitoli, diversamente dagli spettatori in sala, alla fine della proiezione de L'intrusa mi sono domandata se [...]

L'America in ginocchio

Per aver sollevato il pugno chiuso sul podio olimpico dei 200 metri ai Giochi di Città del Messico ‘68 mentre risuonava l’inno nazionale, Tommie Smith e John Carlos furono espulsi dal villaggio olimpico. Subito sospesi dalla squadra statunitense, una volta tornati in patria vennero insultati, minacciati di morte [...]

Una guerra contro le donne

Chi stupra è sempre l’Altro: i neri per i bianchi, i poveri per i ricchi, gli stranieri per gli autoctoni, e viceversa. Lo stupro è ciò che distingue “il noi”, gli uomini che sposiamo, da “gli altri”, gli uomini che stuprano. Lo stupro, nonché l’accusa di stupro, segna un confine. [...]

cartoline dall'Italia

Ancona

[>> viaggio in Italia]Fra le tante città medie del nostro Paese, quelle attorno ai centomila abitanti, Ancona è una delle più suggestive e notevoli. Suggestiva per il suo aspetto naturale. Il suo nome deriva da Ankòn, che in greco significa «gomito», e in effetti la città appare come una penisola [...]

Campobasso

[>> viaggio in Italia]Non v’è dubbio che nell’immaginario collettivo, fuori ma anche entro i confini del Molise, alla città di Campobasso si faccia fatica ad associare un’idea diversa da quella di piccolo e periferico capoluogo di una regione e di una provincia del Centro Sud, scarsamente abitate e a impronta prevalentemente rurale. Si tratta di una percezione radicata e diffusa, [...]

lettere internazionali

Washington
16/10/2017

Una nuova direzione nelle relazioni Usa-Iran. «La nostra politica estera ha un giudizio molto chiaro sulla dittatura iraniana, il suo supporto al terrorismo e la sua persistente aggressività in Medio Oriente e nel resto del mondo». Con queste parole, Donald Trump ha preannunciato un cambio di direzione nelle relazioni diplomatiche tra Stati Uniti e Iran, [...]
 

a scuola

In difesa della cooptazione (e degli onesti)

La recente vicenda dei concorsi di diritto tributario ha riportato all’attenzione delle cronache il tema della selezione del personale universitario. Consultando – per altra ragione – la raccolta di scritti di Luigi Einaudi Lo scrittoio del Presidente [...]

fedi e mondo

«Universitas»: casa comune di tutti

C’è qualcosa nel ministero petrino di Francesco che, per la sua stessa natura, è difficile da delineare a parole. Qualcosa che segna una sorta di rottura o scarto: le cose non stanno più come prima, e di questo riusciamo ad accorgercene in molti. Non si tratta tanto di contenuti, ma di stile d’esercizio del proprio ministero [...]

in Europa

Spagna: una nuova Costituzione

Si ha un bel dire, come ha fatto il premier spagnolo Mariano Rajoy, che il referendum catalano non c’è stato. Giuridicamente è così: quella che si è svolta ieri è una consultazione di fatto, svoltasi fuori da qualsiasi controllo, e non per colpa degli indipendentisti. [...]

in libreria

memoria / memorie

Le sirene del neoborbonismo

Gian Luca Fruci e Carmine Pinto nell’articolo pubblicato su queste pagine hanno ribadito gli argomenti dei tanti autorevoli studiosi, tra cui loro, che hanno stigmatizzato le recriminazioni neoborboniche che da tempo fioriscono a Mezzogiorno, [...]

Un ricordo di Gigi Pedrazzi

[Dal numero 4/2017] Luigi Pedrazzi lascia un segno profondo, una traccia indelebile di una vita straordinariamente generosa. Generosità, ironia, dialogo e leggerezza fondati su un impegno intellettuale, morale, civile e religioso di altissimo livello e straordinaria profondità [...]