Rivista il mulino

Content Section

Central Section

EUROPA
1 2 3 »<
L'emergenza sanitaria rende inderogabile una riforma complessiva dell'Unione
Pier Virgilio Dastoli, 06 April 2020

Da quando si registrò la prima crisi fiscale comunitaria sono trascorsi quarant’anni e il Trattato di Lisbona ha mantenuto il principio secondo cui il bilancio

[...]
How the crisis gets resolved will depend, to a large extent, on the European Union
Alessandro Cavalli, 03 April 2020

Historians of the future may remember 2020 as a turning point in world history. Italians will likely view the coronavirus crisis as a turning point in the history of their own country.

[...]
Alfio Mastropaolo, 01 April 2020

È vero, tedeschi, olandesi, austriaci e altri consoci non si sono mostrati granché amichevoli nei nostri confronti. Ma, prima di risvegliare i consueti pregiudizi antigermanici e d’intonare geremiadi sulla fine dell’Europa, è il caso di ragionarci. Converrà rammentare per prima cosa che molti Länder tedeschi stanno accogliendo, o sono pronti ad accogliere, un discreto numero di malati provenienti dall’Italia. Visto il collasso di molte nostre strutture sanitarie, è un soccorso non meno prezioso di quello prestato da altri, ultima l’Albania, il cui aiuto ci ha comprensibilmente colpiti.

Di primo acchito, la mancanza di solidarietà di quella che per semplificare chiameremo l’Alleanza del Nord nei confronti dei Paesi più colpiti dal virus, e anche più indebitati, brucia parecchio. Ma le cose vanno sempre osservate da entrambi i lati. Qual è, in altri termini, il punto di vista di chi ci nega l’aiuto finanziario – peraltro imponente – che stiamo chiedendo?

Esclusa l’impossibilità materiale di offrire aiuto, un argomento spicca su ogni altro, e riguarda lo stato dell’Europa così come si è consolidata negli ultimi tre decenni.

[...]
Gennaro Carotenuto , 23 March 2020

Il virus giustifica la limitazione della libertà di circolazione. È limitata all’immediatezza delle rispettive abitazioni (non tutte confortevoli o salubri), nel comune di residenza in Italia, nella sospensione dello spazio Schengen in Europa.

[...]
Giuseppe Campesi, 05 March 2020

Qualcuno sostiene che la situazione al confine greco-turco fosse come una bomba ad orologeria pronta ad esplodere e che l’Unione europea abbia perso l’occasione, durante questi anni anni in cui il controverso accordo con la Turchia sembrava aver creato una vasta zona cuscinetto in cui tenere a distanza dal confine europeo la gran massa di profughi in fuga dal conflitto siriano, per trovare un accordo sulla riforma del sistema d’asilo. In particolare, si sia lasciata sfuggire l’opportunità per trovare un accordo su su uno stabile meccanismo di distribuzione del cosiddetto “onere” dell’accoglienza,

[...]
1 2 3 »<