Rivista il mulino

Content Section

Central Section

MERCATO
1 2 »<
Alfio Mastropaolo, 01 April 2020

È vero, tedeschi, olandesi, austriaci e altri consoci non si sono mostrati granché amichevoli nei nostri confronti. Ma, prima di risvegliare i consueti pregiudizi antigermanici e d’intonare geremiadi sulla fine dell’Europa, è il caso di ragionarci.

[...]
Antonio Mutti, 19 March 2020

L’esplosione delle relazioni sociali nella Rete sollecita una riflessioni critica sul tipo di fiducia che circola al suo interno. Di particolare interesse appaiono le situazioni in cui gli attori non interagiscono mai fisicamente, quelle circostanze, cioè, in cui l’interazione online non è mai seguita da quella offline. Tali situazioni limite sollevano alcune domande cruciali.

[...]
Piero S. Graglia, 09 July 2018

C’è un anniversario che è passato completamente sotto silenzio. Un anniversario importante, tale da avere di fatto cambiato la vita di tutti gli europei in maniera concreta. Il 1° luglio del 1968, con un anno e mezzo di anticipo sulla scadenza prevista dal Trattato di Roma, veniva creata l’Unione doganale tra i sei Paesi della Cee

[...]
Gianfranco Viesti, 23 December 2016

La vertenza Almaviva, pur così rilevante nella sua dimensione occupazionale, è solo la punta di un iceberg. È un esempio delle difficoltà della nostra società, e in genere di molte società europee e dei Paesi avanzati, a garantire un lavoro stabile, con una retribuzione decente, a tanti suoi cittadini.

Sul perché questo accada ci sono state molte riflessioni negli ultimi anni. È il frutto di strategie di decentramento verso Paesi a costo del lavoro molto più basso di tanti segmenti di attività produttive che possono essere realizzate a distanza; fenomeno che, ci dicono le ultime rilevazioni, sta crescendo meno che in passato ma che rimane molto ampio. È l’effetto sul mercato del lavoro di innovazioni tecnologiche che, in molte mansioni ripetitive, standardizzabili, consentono di sostituire le nuove, avanzate, macchine all’uomo; così che si può risparmiare, e molto, dall’applicazione di tecnologie a base digitale nella produzione di beni e nell’erogazione di servizi.

Ma è anche la ricaduta di grandi scelte politiche, in corso da un trentennio circa. La massima libertà del movimento dei capitali all’interno dell’Europa, e nel mondo, fa sì che essi riescano sempre più e meglio a sfuggire alla tassazione

[...]
Anna Soru, 21 December 2016

Il voucher, complice una certa superficialità dei media, è diventato l’emblema della precarizzazione: qualcosa da eliminare a tutti i costi, senza se e senza ma. Come l’olio di palma.

[...]
1 2 »<