n° 4
Ricostruzioni
Ricostruire: dopo una guerra, dopo una carestia, dopo un disastro naturale come un terremoto o un'alluvione. E, naturalmente, dopo una pandemia. Rimettere in moto processi virtuosi per ridare luce a un futuro per le nostre comunità, per una società più equa e un'economia più sostenibile.

Indice del fascicolo 4/21

Ricostruzioni: tra conservazione, riforma e utopia

Mario Ricciardi

Ricostruzioni

L'economia italiana tra bisogni e risorse, dopo le guerre e oggi

Paolo Onofri

La mancata risposta della teoria economica alle crisi

Marcello Messori

Il ruolo dell'Europa nel mondo post-pandemia

Emanuele Felice

La (ri)costruzione dell'UE tra deficit democratico, istituzioni e partiti

Gianfranco Pasquino

Fidarsi delle istituzioni e desiderare un governo antidemocratico

Michele Roccato

Ricostruire la fiducia nel dibattito pubblico in materia di sanità

Elisabetta Lalumera

Crisi, discontinuità, continuità

Andrea Capussela

La pandemia, il futuro e la materia costituzionale

Michele Della Morte

La giustizia di transizione

Corrado Del Bò

Ricostruire dopo una guerra civile: cosa, chi, come

Andrea Ruggeri

All'indomani della guerra: in fuga da Saigon, in fuga da Kabul

Amanda Demmer, Claire Potter

L'emergenza climatica e la transizione verde. Cambiare l'economica politica per trasformare l'economia

Andrea Roventini

Dalle catastrofi della natura ai disastri della politica

Salvatore Botta

Immaginare l'Italia oltre la pandemia

Francesco Ramella, Rocco Sciarrone

La ricostruzione degli Stati Uniti al termine della guerra civile

Tiziano Bonazzi

La letteratura tedesca per uscire dalla barbarie

Marino Freschi

Il cinema neorealista in un paese da ricostruire

Paolo Noto


Gli altri fascicoli dello stesso anno

Che succede a destra?
n° 3

Che succede a destra?

Che cosa si sta muovendo nello schieramento politico che solitamente chiamiamo «destra»? Mentre va a chiudersi la lunga e rilevante parentesi berlusconiana, c’è chi tenta di imporsi come nuovo leader, sia all’opposizione sia all’interno della compagine governativa. Nel complesso, emerge ancora una volta la difficoltà che si riscontra in Italia di mettere insieme un’area di conservatorismo simile a quella presente altrove. Nel frattempo, le forze politiche della destra italiana presenti in Parlamento sembrano restare ancora legate a formazioni che faticano a rimanere nei confini di una democrazia.
Brexit per davvero
n° 2

Brexit per davvero

L’osservazione di Dahrendorf secondo cui i referendum popolari non sono strumenti adatti a risolvere le crisi di identità delle nazioni, ha trovato conferma in questi mesi in cui abbiamo visto il processo della Brexit andare avanti, fino a raggiungere il suo punto di svolta, aggravando le diverse crisi che ormai minacciano la sopravvivenza stessa del Regno Unito e della sua monarchia. La mossa disperata degli antieuropeisti, inseguire una indipendenza illusoria per guadagnare qualche piccolo beneficio economico, 

Guarire le nostre democrazie
n° 1

Guarire le nostre democrazie

Questo primo fascicolo del 2021 si presenta con una nuova veste grafica, arricchita da un’illustrazione ispirata dall’assalto del Campidoglio avvenuto all’inizio dell’anno. L’immagine che si riflette nel vetro in frantumi esprime efficacemente la scoperta di una vulnerabilità che non riguarda soltanto la democrazia statunitense. Tale consapevolezza è maturata negli ultimi due decenni, quando ci è toccato assistere allo sgretolarsi di buona parte delle certezze economiche e politiche che ci avevano accompagnato dalla fine della Guerra fredda all’inizio del nuovo secolo.

Scopri gli altri trimestrali

RIVISTA DI CULTURA E DI POLITICA