Rivista il mulino

TERREMOTO
1 2 3 »<
Michele Linfozzi, 16 December 2020

Il 6 maggio 1976 il Friuli fu scosso da un terremoto che provocò 989 morti, 3.000 feriti e 80.000 sfollati, colpendo in tutto 137 comuni. A settembre dello stesso anno, una seconda scossa colpì nuovamente la regione, provocando altri danni e tragedie.

[...]
Alberto Saibene, 30 November 2020

È un libro un po’ sghembo ma pieno di stimoli, Paesaggio con rovine di Generoso Picone (Mondadori). Pubblicato in occasione del quarantesimo anniversario (23 novembre 1980) del terremoto in Irpinia, quando l’autore era un giovane cronista del “Mattino”, il volume è molto più che una rievocazione della più grande tragedia dell’Italia repubblicana

[...]
Dal numero 1/20
Elena Granata, Fiore De Lettera, 19 March 2020

I piccoli borghi, così come le città, non sono opere d’arte. Sono luoghi di vita e di cambiamento, mescolanza di economie e paesaggi, incrocio di generazioni. Quando un terremoto li distrugge non è agli storici dell’arte o ai cultori dei beni culturali che possiamo chiedere le risposte (o almeno non tutte).

[...]
Dal numero 2/18
Marco Cammelli, 10 May 2018

I terremoti sono imprevedibili. Ma, nelle aree che vi sono esposte in base alla probabilità del loro verificarsi in un dato arco di tempo (50 anni), è possibile limitarne sensibilmente gli effetti sugli edifici

[...]
Cartolina da Castelluccio
Franco Ferroni, 09 May 2018

L’Appennino ha bisogno di centri commerciali? La domanda, di per sé provocatoria, potrebbe ricevere una risposta differente (la nostra sarebbe “no, non ne ha bisogno”) se si precisasse che stiamo parlando dell’Appennino i cui centri sociali ed economici sono stati distrutti e disgregati dal terremoto?

[...]
1 2 3 »<