Rivista il mulino

Content Section

Central Section

LAVORO
1 2 3 »<
Il diario di Milivoje Ametovic con un commento di Gian Guido Balandi
Milivoje Ametovic, Gian Guido Balandi, 03 November 2017

Milivoje Ametovic, per non partecipare alla guerra in Bosnia, lascia la famiglia e nel 1994 arriva in Italia, clandestino. Vive di espedienti. Nel 1997 si sposta in Toscana a seguito di un contratto di lavoro a tempo indeterminato in un’azienda della zona. La sua famiglia gli chiede di raggiungerlo, e nel settembre 2001 ci riesce.

[...]
Un po’ di chiarezza su crescita e mercato del lavoro
Francesco Saraceno, 11 September 2017

La pubblicazione dei dati Istat sul mercato del lavoro, all’inizio del mese, ha dato il via a una messe di commenti contraddittori. A chi si felicitava per il ritorno ai livelli di occupazione del 2008 (23 milioni di occupati), si è immediatamente opposto chi deplorava l’aumento del tasso di disoccupazione (+ 11,3%). Paradossalmente, entrambe le posizioni sono errate.

[...]
Luisa Leonini, 12 June 2017

La separazione dei luoghi di lavoro dai luoghi di vita domestica viene definita e descritta come una delle caratteristiche principali del processo di industrializzazione e di modernizzazione del modello capitalistico. Questa rigida distinzione tra luoghi ha a sua volta prodotto una separazione tra tutto ciò che ha a che vedere con intimità, affettività e cura, che viene circoscritto all’ambito domestico, e i comportamenti formali e freddi della vita professionale, il comportamento distaccato e controllato della sfera pubblica. Due ambiti nettamente e rigidamente separati che hanno contraddistinto l’organizzazione della vita quotidiana, del lavoro e del consumo in epoca fordista: tempi rigidi in luoghi altri da quelli domestici, fortemente disciplinati e strutturati, dove si mantiene una netta divisione tra ruoli e compiti.

Oggi in una situazione di profondo cambiamento e di flessibilizzazione non solo del mercato del lavoro, ma anche dei tempi e dei luoghi, di precarizzazione e diffusione di gig e sharing economy, e con il proliferare di tecnologie che consentono di lavorare da una molteplicità di luoghi differenti, si è indebolita la rigida distinzione tra luoghi di lavoro, di socialità e di vita. Possiamo lavorare da casa, azionare macchinari e strumenti vari da remoto, disporre di tutta la documentazione e i dati necessari sul cloud, senza più bisogno di archivi fisici, possiamo mescolare attività e tempi di vita quotidiana e professionale. Rispondiamo alle mail o lavoriamo dopo cena, il sabato o la domenica.

[...]
Michele Raitano, 05 May 2017

Il Jobs Act e il precedente decreto Poletti che, introdotto nel marzo 2014, portò a un’ulteriore deregolamentazione dei contratti a termine, muovevano dal presupposto che il mercato del lavoro italiano prevedesse norme eccessivamente rigide per l’assunzione e il licenziamento

[...]
Giulio Centamore, 03 May 2017

La questione del lavoro prestato di domenica o durante le festività civili o religiose è tornata prepotentemente di attualità in occasione dell’apertura nel giorno di Pasqua dell’outlet di Serravalle Scrivia (Alessandria)

[...]
1 2 3 »<