Rivista il mulino

Memoria /memorie

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26
Aldo Zargani (1933-2020)
, October 20, 2020

«L’infanzia di tutti è una specie di cannocchiale collegato a un microscopio, ma il mio strumento esplora la notte della Shoah, lo sterminio hitleriano, la catastrofe di quando ero bambino, i tempi lontani in cui si perse nel nulla e senza motivo l’esistenza di tante persone amate».

Ho conosciuto Aldo Zargani in occasione dell’uscita del suo primo libro, Per violino solo, da cui queste parole sono tratte, e da allora non l’ho più perduto.

Massimo Campanini (1954-2020)
, October 11, 2020

Ci conoscemmo alla sezione lombarda dell’Istituto italiano per il Medio ed Estremo Oriente (IsMEO), incredibilmente abolita da uno scriteriato intervento di spending review come ente inutile (mentre si manteneva perfettamente, tant’è vero che sussiste tutt’ora come Civica scuola di lingue orientali). I corsi di arabo erano affollati.

Un documentario sulle tracce del nonno, medico della 16a divisione "Reichsführer SS"
Le scatole segrete della memoria famigliare
, September 29, 2020

La memoria famigliare è una memoria di comunità: le generazioni fanno filtrare ricordi che si trasformano in narrazioni, che a loro volta assumono valore dall’essere condivise e tramandate. Chiaramente, non tutti i ricordi passano questo filtro

Per Rossana Rossanda
, September 21, 2020

Se è vero che le case sono spesso lo specchio delle persone che le abitano – nel gusto, nel carattere – quella parigina di Rossana Rossanda certamente lo è, con la sua eleganza severa, l’essenzialità, i colori sobri. Poche fotografie, in bianco e nero, con le persone della sua vita: oltre a Karol Kewes Karol (per tutti K.S. Karol), il grande amore conosciuto a Roma a 40 anni, inviato dell’«Express» e del «Nouvel Observateur», per il quale si trasferì a Parigi nel 2006,

Alcune considerazioni sul recente incontro fra Sergio Mattarella e Borut Pahor
Il prossimo anno ad Arbe
, July 31, 2020

Mano nella mano. I titoli dei giornali, le immagini e le riprese video hanno insistito su questo particolare. Sembrava quasi che l'elemento più dirompente, in quell'incontro, fosse quell'affettuosità mostrata con sfacciataggine, per di più in epoca di Coronavirus, fra due maschi adulti e potenti. E forse lo era davvero.

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26