Rivista il mulino

Content Section

Central Section

Bookshelf
Didier FASSIN, La forza dell’ordine
, October 24, 2014

Nella Francia di fine XX-inizio XXI secolo è andata emergendo una «questione sociale» incentrata sui problemi della disoccupazione e sulla crescente disuguaglianza che ne deriva. Dalla classe politica dirigente la questione è stata affrontata principalmente attraverso misure di politica securitaria,

On politics
, September 18, 2014

A metà degli anni Ottanta del secolo scorso un gruppo di studiosi di varie discipline – chiamati a raccolta da Quentin Skinner – si domandava se in alcune tendenze intellettuali in voga al tempo si potessero cogliere i segni di un ritorno alla «teoria in grande stile»(Grand Theory) nelle scienze umane. L’ipotesi da cui essi muovevano era che nei lavori di autori per altri versi lontani come John Rawls, Hans Georg Gadamer, Jürgen Habermas, Thomas Kuhn, Claude Lévi-Strauss, Michel Foucault, Louis Althusser, Jacques Derrida e gli storici raccolti intorno alle «Annales»

Natura e capitalismo
, July 28, 2014

Come subito indicano titolo e sottotitolo, il libro curato da Pierluigi Ciocca e Ignazio Musu (Natura e capitalismo. Un conflitto da evitare, Luiss University Press, 2014) prende la questione ambientale molto alla lontana. La ferita che lo sviluppo economico infligge ogni giorno all’ambiente è una delle tre «i» che viziano la crescita capitalistica: l’inquinamento che si aggiunge all’instabilità e all’iniquità, secondo l’efficace sintesi con cui Ciocca conclude un affascinante excursus nella storia dello sviluppo economico e delle idee attorno ad esso. Non esploro la vastità del tema e mi limito a qualche osservazione sulla questione ambientale.

La scuola non serve a niente
, July 9, 2014

Sul finire dell’anno scolastico è apparso, nella serie iLibra di Laterza e "la Repubblica", un piccolo libro sulla scuola che contiene un saggio inedito di Andrea Bajani, articoli già pubblicati su temi scolastici a firma di vari autori (è la sezione In questione) e brani di romanzi ambientati nella scuola (la sezione Cronache dal fronte), per finire con due dossier (I numeri della scuola, che raccoglie dati statistici, e Cronologia delle riforme).

Sotto l’insegna di un titolo paradossale, ma con vellutato savoir faire e tinte stilistiche pastello, Bajani inchioda gli insegnanti a una responsabilità fondamentale

Le cause reali del declino occidentale
, June 26, 2014

Che cos’è il «pensiero unico»? Per lungo tempo, tra gli anni Ottanta e Novanta, veniva lamentata da più parti l’esistenza a livello planetario di un mainstream del pensiero politico-economico genericamente definito come neo-liberista. Le svolte imposte al mondo anglosassone da Reagan e dalla Thatcher avevano finito per condizionare il mondo intero, soprattutto dopo la fine dell’Impero sovietico e il conseguente crollo del mito comunista.

In realtà non era la prima volta che una dottrina o una linea politica si imponevano in modo così pervasivo: basti pensare alla rivoluzione keynesiana nel secondo dopoguerra o, risalendo nei secoli, al mercantilismo degli Stati assoluti.