Rivista il mulino

Content Section

Central Section

Bookshelf
Allen J. SCOTT, Città e regioni nel nuovo capitalismo
, October 3, 2011

Dopo la crisi della città industriale, assistiamo oggi a una rinascita dei grandi centri. Le città si rinnovano come luoghi dell'economia cognitiva e dell'industria culturale: ricerca, media, design, moda, musica. L'economia delle metropoli è diventata più "sociale" poiché le nuove attività creative si basano su fitte reti di relazioni formali e informali che si sviluppano nell'ambiente urbano.

Tommaso PADOA-SCHIOPPA, Regole e finanza
, September 23, 2011

Lo "sguardo lungo" di Tommaso Padoa-Schioppa, che ha saputo vedere in anticipo i rischi di un mercato finanziario non governato da regole.

Con la creazione del mercato unico dei servizi bancari e finanziari e l'adozione della moneta unica, l'Unione europea diveniva negli anni Novanta un fertile terreno per il dibattito sui problemi fondamentali della regolamentazione finanziaria.

Renato FILOSA, Giuseppe MAROTTA, Stabilità finanziaria e crisi
, September 22, 2011

Gli ultimi 30 anni sono stati punteggiati da crisi finanziarie di singoli o più paesi e, dal 2007, da una di natura globale. Nonostante il ripetersi delle crisi, le autorità di governo, gli operatori economici e gli economisti sono stati spesso presi di sorpresa, nella fallace convinzione che gli errori del passato fossero stati compresi e opportunamente corretti e i sistemi finanziari resi più robusti.

D. PASTORINO (a cura di), Se potessi avere. Memorie degli italiani ai tempi della lira
, September 14, 2011

"Se potessi avere" è una raccolta di storie vitalissime, nelle quali il denaro - la sua presenza o più spesso la sua assenza - è la chiave per raccontare, semplicemente, la vita. Memorie di un secolo italiano, anzi di più di un secolo, così come è stato vissuto dalla gente comune, da chi sperimenta la storia nella vita di tutti i giorni, nelle sue inderogabili necessità materiali. Storie "piccole" nella storia "grande".

R. ROMANELLI, Ottocento. Lezioni di storia contemporanea. I
, September 14, 2011

Con il Novecento ormai alle spalle, gli scenari del Duemila chiedono di ripensare i caratteri fondanti della civiltà che ha costruito il mondo globale. Nel corso di due secoli l'occidente europeo è diventato signore del mondo per poi avviarsi ad essere quasi una sua secondaria provincia.