Rivista il mulino

Content Section

Central Section

Identità italiana
Da dove arrivano i voti del M5S?
, March 19, 2013

Nelle elezioni del 24 e 25 febbraio 2013 il Movimento 5 Stelle si è imposto come primo partito, riportando, alla sua prima prova elettorale su scala nazionale, quasi 8.700.000 voti alla Camera dei deputati, circa 45.000 in più rispetto al Pd, secondo partito e capofila della coalizione di centrosinistra.

Geografia del voto grillino
, March 12, 2013

La coalizione di centrodestra ha perso circa 9 milioni di voti, uscendo quasi dimezzata rispetto al 2008. Il Partito democratico ha perso circa 3 milioni e mezzo di voti, quasi un quarto in meno di quelli presi Veltroni (e 3 milioni in meno di quelli presi da Occhetto).

Il grillismo come revanchismo generazionale
, March 8, 2013

Al netto delle approssimazioni, il dato emerge chiaro: il M5s ha stravinto tra i giovani (41%), mentre le performance di appeal della Lista Monti (23%), del Pdl (15%) e soprattutto del Pd (7%) risultano drammaticamente inferiori.

Ancora a proposito dei ricchissimi compensi ai politici, ben oltre le demagogie
Vitalizi: urge una proposta, forte e chiara
, March 6, 2013

Nel nuovo Parlamento ci saranno molte facce nuove. A memoria d'uomo non si era mai visto un turn over così, non solo per Camera e Senato, ma neanche per le assemblee elettive di minor rango istituzionale.

Elezioni politiche 2013
Pochi soldi, ben spesi
, March 3, 2013

Il Movimento 5 Stelle m’incuriosisce da tempo, perché pone – talvolta a sua insaputa – questioni formidabili sul modo d’intendere oggi il funzionamento della democrazia o, se si vuole, d’attuare quella disposizione della Costituzione secondo cui «tutti i cittadini hanno diritto di associarsi liberamente