Rivista il mulino

Content Section

Central Section

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12
Conservatori del Duemila
, September 23, 2014

Per migliaia di musicisti aver studiato in un conservatorio italiano ha rappresentato un’opportunità di crescita cui essere grati a vita. In passato nelle loro classi hanno insegnato i pesi massimi della musica italiana – tre nomi su tutti: Benedetti Michelangeli, Petrassi, Rota – e i nostri migliori talenti facevano a gara per seguire le loro lezioni.

Il nuovo cantiere di viale Trastevere ha prodotto la prima opera: pessima
Incentivi ai docenti, il governo è fuori strada
, July 4, 2014

In questi giorni il governo ha comunicato le prime anticipazioni sul Piano per la scuola, un progetto di riforma che intende rivoluzionare il lavoro dei docenti. Un intervento deciso su questo terreno, che differenzi le retribuzioni non solo sulla base dell’anzianità di servizio, ma anche della qualità dell’impegno, è necessario. E la spinta riformatrice dell’esecutivo, in questo campo come negli altri, va sostenuta. Tuttavia, è pericolosissimo fare passi falsi, perché si rischia di suscitare nel corpo docenti una opposizione pregiudiziale

Scuola, il coraggio delle scelte
, May 13, 2014

Una scuola di qualità per tutti. È l’obiettivo della scuola italiana del terzo millennio nel discorso pubblico e nelle dichiarazioni del governo Renzi, che si proclama il primo a fare dell’istruzione la priorità assoluta (per la verità non è il primo, almeno a proclamarlo).

I figli sotto tutela
, April 1, 2014

Giovani curiosi della realtà circostante e autonomi nelle scelte di vita sono la garanzia principale per innovare la struttura sociale ed economica dell’Italia e per renderla attrattiva per i talenti stranieri. Come si raccorda questa visione con la vicenda sorta intorno alla proposta di assemblea studentesca al liceo Muratori di Modena, sul tema della transessualità e sull’invito, come testimone, di una nota transessuale (transgender)?

A proposito di "fuori corso"
, February 4, 2014

Un tempo effettivo di permanenza in università notevolmente più lungo della durata teorica, e dunque un consistente numero di cosiddetti «fuori corso» sono stati una costante caratteristica degli studi universitari italiani. Tra gli obiettivi della riforma degli ordinamenti didattici del 1999, il 3+2, vi è certo stato anche quello di favorire una struttura più regolare dei percorsi di studio.

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12