Rivista il mulino

Content Section

Central Section

Cartolina da Bologna
Razzismo? Questione di sfumature
, April 1, 2015

Sulla sua pagina Facebook c’è probabilmente il tentativo più riuscito di dialogo tra culture e religioni. “Come fanno gli italiani ebrei che rispettano il precetto alimentare secondo cui la carne non deve essere mischiata ai latticini a rinunciare alle lasagne dove la besciamella si lega col ragù?”, si chiede Rassmea Salah. E fioccano commenti su come le lasagne possano essere un piatto strepitoso

Calabria, l'astensionismo asimmetrico
, February 26, 2015

Nel suo Saggio sulla lucidità José Saramago racconta di un Paese in cui, in occasione delle elezioni per il rinnovo del governo locale, la partecipazione al voto è molto alta, ma il 75% degli elettori ripone nell’urna una scheda bianca. Al Pdd (partito di destra) basta dunque un modesto 13% degli aventi diritto al voto per vincere le elezioni. Dalla penna del Nobel alla realtà il passo è breve:

L'incerto presente della politica in Emilia
, February 26, 2015

Che cosa è accaduto al modello emiliano, prisma pluriverso e controverso, e paradigma attuato di governance integrale (discendente, sotto più di un profilo, da quello della cooperazione integrale teorizzato e praticato, tra XIX e XX secolo, dal reggiano Antonio Vergnanini)?

Negli ultimi tempi (che ormai si son fatti lunghi…), si sono succedute tante cose, spesso non positive, talvolta ambivalenti, e tutte quante, in ogni caso, congiuranti nel debilitarlo e trasmutarlo.

Dopo il voto di domenica la nuova giunta guidata da Pigliaru può lavorare bene
La Sardegna deve ripartire
, February 18, 2014

Vengono dalle elezioni sarde segnali contrastanti. Il primo, allarmante, è il 47,8% di astenuti: una diserzione di massa come mai aveva conosciuto la storia dell’isola,

Il declino di Tosi “bravo sindaco”
, November 20, 2013

L’immagine di Tosi “leghista diverso, bravo amministratore” è stata non solo condivisa all’interno del centrodestra e della Lega, ma alimentata da autorevoli giornalisti ed esponenti del centrosinistra. Mentre sembra sempre più improbabile che il suo obiettivo di proporre il “modello Verona”