Rivista il mulino

Content Section

Central Section

lettere internazionali
Mosca, 22/4/2014
, April 22, 2014

Capire la Russia. L’escalation in Ucraina, prima in Crimea e ora nell’Est del Paese, ha riportato al centro dell’attenzione le relazioni tra Occidente e Russia. Ovviamente – e, certo, con ragione – si è sottolineato l’aggressivo militarismo russo e il disegno imperiale di Putin.

Kiev, 14/4/2014
, April 14, 2014

A chi giova il separatismo? Nonostante la situazione a Kiev sia ormai calma, l’Ucraina è turbata dall’invasione della Crimea e dal timore che Putin non voglia fermarsi. I media riportano allarmanti notizie dalle regioni orientali

Washington, 10/4/2014
, April 10, 2014

C’era una volta. Inaugurato nel luglio 2013, il percorso negoziale tra israeliani e palestinesi si reggeva principalmente su tre fattori: l’incondizionato ottimismo del segretario di Stato statunitense John Kerry, il bisogno del presidente dell’Anp Abu Mazen di riacquisire centralità sulla scena politica domestica

Notizie dall'Europa
Budapest, 8/4/2014
, April 8, 2014

Provaci ancora Viktor. Le elezioni politiche ungheresi del 6 aprile consegnano un quadro apparentemente chiaro. A fronte di un’affluenza in calo rispetto alle ultime consultazioni, ma comunque superiore al 60%, il partito di governo Fidesz, guidato dal premier Viktor Orbán, ha ottenuto quasi il 45% dei voti, staccando l’opposizione di sinistra di circa 20 punti.

Nicosia, 3/4/2014
, April 3, 2014

Le europee come ramoscello di ulivo. Creazione di due Stati per formalizzare la riunificazione di Cipro in "quadro europeo" e la possibilità per i turco-ciprioti di votare già alle prossime elezioni europee di maggio