Rivista il mulino

Content Section

Central Section

lettere internazionali
Parigi, 22/4/2017
, April 22, 2017

Una campagna di rottura. Lo spettro del «gaucho-lepenisme» agita la Francia alla vigilia del primo turno presidenziale. Nell’ultima settimana, in un clima reso estremamente teso dalla sfida terroristica, la possibilità che l’Eliseo possa essere conteso al ballottaggio da Marine Le Pen e Jean-Luc Mélenchon non è rimasta confinata nell’ambito della fantascienza politica ma è stata evocata da più parti. 

Dal numero 2/2017
Post-global
, April 20, 2017

Il presidente non aveva più il volto corrucciato della cerimonia d’insediamento e i modi erano tornati quelli improntati a una spigliata cordialità, propri di un tycoon abituato a muoversi in scioltezza sui tavoli dove si negoziano grandi interessi economici:

Dal numero 2/2017
La Russia e l'Europa
, April 20, 2017

In una congiuntura globale contrassegnata dallo sgretolamento della teoria della fine della storia, dal ritorno della geopolitica e dalla crisi profonda del nuovo ordine mondiale

Al di là della logica dello schieramento
Fermare la guerra
, April 13, 2017

L’attacco con il gas (presumibilmente il sarin) a Khan Sheikhoun, in Siria, il 4 aprile scorso e il lancio di missili ordinato da Trump qualche giorno dopo hanno suscitato molti commenti ma poche analisi, spingendo la nostra opinione pubblica, già predisposta a questa tentazione, a lasciarsi andare a una logica di schieramento

Populismi transatlantici
, April 11, 2017

«Foreign Affairs», la voce ufficiosa ma autorevolissima dell’establishment di politica estera, ha pubblicato recentemente un numero sul populismo internazionale, incaricando lo storico Michael Kazin di definire la categoria e indicarne i numerosi precedenti.