Rivista il mulino

Content Section

Central Section

lettere internazionali
Dublino, 10/12/2015
, December 10, 2015

Donne d’Irlanda. “Penso sia solo giusto che le donne d’Irlanda facciano conoscere al nostro leader @EndaKennyTD tutti i dettagli del loro ciclo mestruale” (2/11). “Wow! Perfino l’Italia parla della nostra medievale legge sull’aborto” (6/11).

È cominciata quasi per scherzo, ed è naturale trattandosi di una comica irlandese. Ma l’idea geniale di Gráinne Maguire (@GrainneMaguire), giovane attrice e autrice dublinese, è diventata subito molto seria.

Parigi, 7/12/2015
, December 7, 2015

La Francia "si scopre" di destra. L’affermazione del Front National è incontestabile: con il 28% è il primo partito di Francia. Certo, si è votato per elezioni regionali e circa un francese su due si è astenuto, ma la partecipazione è comunque salita rispetto alle regionali del 2010 di circa tre punti.

Le possibilità di vittoria finale di Marine Le Pen nella regione Nord-Pas-de-Calais-Picardie sono più che reali.

La Nato, la Russia e l'intervento militare in Siria
Parigi, Ankara, Raqqa
, December 2, 2015

Convergenze e resistenze. La guerra non è di per sé la "levatrice della storia" oppure un evento che trasforma in modo totale le società che ne sono coinvolte. Piuttosto la guerra e i conflitti armati sono dei potenti e drammatici acceleratori di processi di trasformazione già in corso.

Da dove vengono i soldi che alimentano il terrorismo fondamentalista?
Damasco, Baghdad
, November 30, 2015

La mia benzina finanzia Daesh. Il discorso sul fondamentalismo e il terrorismo oscilla tra due estremi. Per alcuni è questione di scontro fra valori – fra i valori illuministi e liberali, oppure cristiani, e i valori oscurantisti e anti-liberali, oppure islamici.

Pechino, 20/11/2015
, November 20, 2015

Il turismo cinese in Europa. A partire dal 2004, la mutata politica della Repubblica Cinese in merito alla concessione di visti d’uscita a gruppi di cittadini interessati a fare visite turistiche all’estero, insieme alle migliorate condizioni economiche della popolazione, hanno reso la Cina il Paese di provenienza più importante per il traffico turistico internazionale.