Rivista il mulino

Content Section

Central Section

POPULISMO
1 2 3 »<
A questo punto occorre rassegnarsi a una coalizione riformista contro i populismi
Michele Salvati, 09 January 2017

Sopravvalutare il significato e le ripercussioni del voto negativo sul referendum costituzionale è difficile: l’intera prospettiva politica che aveva sorretto l’azione del governo Renzi rischia di frantumarsi contro il responso delle urne e per ora l’incertezza regna sovrana. 

[...]
Roberto Bertinetti, 05 January 2017

Sfruttare la rabbia, intercettare il disagio, diffondere false verità. Con queste strategie i populisti autoritari vedono crescere l’interesse nei loro confronti. Sono abili nel gridare spesso al «complotto» ai loro danni

[...]
Michele Salvati, 28 November 2016

Semplificando molto e astraendo dalla grande varietà di casi nazionali, le destre sono due. C’è una destra liberale – in Italia diremmo liberista o mercatista – che sostiene i processi economici di globalizzazione e la concorrenza dei capitali dentro e fuori i confini di un singolo Paese. Essa è ostile non tanto allo Stato, ma alla sua interferenza in questi processi: che lo Stato intervenga attivamente per favorirli, per smantellare «difese corporative», è anzi visto con approvazione. E c’è una destra conservatrice, tradizionalistica e comunitaria – la destra del «Dio, Patria e Famiglia» – che trae i suoi consensi proprio dagli sconvolgimenti sociali che un capitalismo senza freni produce: disoccupazione e precarietà, declino di intere regioni, peggioramento nella distribuzione del reddito. Queste due destre ci sono sempre state, sin dagli albori del capitalismo moderno e della democrazia rappresentativa, a volte dando origine a un compromesso instabile nello stesso partito, a volte divise in partiti diversi e contrapposti. La divisione si manifesta quando le ragioni del mercato entrano in più forte conflitto con le ragioni della società: è allora che chi presta orecchio alle sofferenze sociali può trovare un facile consenso. Facile perché ancorato ai valori tradizionali di comunità strette, minacciate dal declino economico, da valori e atteggiamenti estranei ai loro modi di vita, dall’immigrazione.

Ciò è appena avvenuto negli Stati Uniti con la vittoria di Trump, una vittoria della destra populista contro la destra liberale.

[...]
Gianpietro Mazzoleni, 25 November 2016

Su Trump si è detto tutto, della sua ricchezza, della famiglia, del linguaggio e del carattere, delle sue idee politiche. Ma un aspetto della sua carriera non è stato

[...]
Gianfranco Pasquino, 23 November 2016

«Invero, la politica si fa con il cervello, ma non con esso solamente» (Max Weber, Il lavoro intellettuale come professione, Einaudi, 1971, p. 118). In un certo senso, ma

[...]
1 2 3 »<