Rivista il mulino

Content Section

Central Section

Culture
Anche all' “Independent” scelgono di abbandonare l’edizione cartacea
Nuovi percorsi per le notizie
, February 18, 2016

Dalla fine di marzo il quotidiano «The Independent» non avrà più l’edizione cartacea. La notizia ha fatto ripartire un tormentone che già da diversi anni tocca il mondo editoriale: quando scomparirà la carta stampata? Domanda legittima, visto che i dati mostrano in tutto il mondo una tendenza inequivocabile: il progressivo quanto inesorabile declino delle vendite

Il film di Gianfranco Rosi alla Berlinale
Fuocoammare
, February 15, 2016

Fuocoammare, di Gianfranco Rosi, è stato presentato sabato in concorso alla Berlinale come “Dokumetarfilm”. Lo è alla lettera, in quanto film che documenta, con nitidezza e senza troppo ricorrere alle emozioni, quanto da anni ormai sta accadendo alle porte dell'Europa. Tutto è girato a Lampedusa, isola italiana di fatto ma africana quanto a prossimità con la costa

Perché Sanremo è Sanremo
, February 15, 2016

“Di solito non la guardo, ma devo proprio dire che…”. Una frase che è un grande classico quando parliamo di televisione, a rimarcare una distanza vera o presunta da un medium che ancora, a distanza di più di sessant’anni, ci sembra spesso banale, volgare, “deficiente”. E una premessa che diventa ancor più necessaria la settimana di Sanremo, quel breve periodo a febbraio in cui anche i più insospettabili capitolano e (fosse solo perché molto del resto si ferma) sostano anche soltanto per cinque minuti davanti all’apparecchio tv (o alle clip su YouTube)

Il ruolo degli intellettuali nella società attuale
Nessun uomo è un'isola
, February 4, 2016

Quale sia il ruolo degli intellettuali nella società è un problema di cui ciclicamente si torna a discutere, più o meno polemicamente. Se ne è parlato in occasione del processo intentato a Erri De Luca, dopo i suoi inviti a «sabotare» la Tav. I tragici fatti di Parigi hanno riportato al centro dell’attenzione Oriana Fallaci, già oggetto di furibonde polemiche nel 2001.

Per una terapia psicanalitica del fenomeno Isis
Se l’islamismo è una nevrosi
, February 1, 2016

La sconfitta del fondamentalismo di matrice islamista potrebbe non dipendere dall’azione degli eserciti o dalle mediazioni di qualche diplomatico, ma dalle considerazioni di un analista svizzero di inizio Novecento. Più precisamente, di Carl Gustav Jung: allievo di Freud e padre di una delle teorie psicanalitiche più ricche e fortunate. La tesi può sembrare provocatoria, ma merita attenzione.