Rivista il mulino

Content Section

Central Section

Culture
Nuovi poteri
, July 16, 2014

Ha causato un certo scompiglio il risultato di una ricerca apparsa sui Proceedings della National Academy of Sciences. Il primo autore appartiene al Core Data Science Team di Facebook. Lo sdegno dei commenti che si sono levati un po’ ovunque, e che si propagano e amplificano a ritmo martellante, ha indotto prima lui poi il COE della compagnia a presentare delle scuse formali

Grazie a Kant, nonostante Kant
, June 12, 2014

"La fede nei miracoli deve essere resa ultimamente irrilevante attraverso la religione morale, perché si palesa un imperdonabile grado di miscredenza morale, se non si vuole accordare alle norme del dovere, che sono originariamente inscritte nel cuore dell'uomo attraverso la ragione, nessun'altra autorità se essa non viene ulteriormente convalidata dal miracolo" (I. Kant).

Eppure, nonostante se stesso, Kant può anche fare miracoli – almeno questa è la sensazione che mi trascino dietro da quando, ieri pomeriggio, ho terminato la mia lezione di Etica all'università.

Lettera a un figlio che a votare (forse) non ci pensa nemmeno
Votare non si deve, ma conviene
, May 22, 2014

L’idea di scriverti per provare a convincerti ad andare a votare domenica non mi sarebbe venuta se avessi anche solo il sospetto che il tuo voto potrebbe essere troppo distante dal mio. Del resto le citazioni a effetto, di cui in molti casi non si conosce neppure l’origine certa,

Lenti? Lentissimi
, March 19, 2014

Se Henry Ford avesse chiesto ai consumatori “che cosa volete?”, questi – amava ricordare Steve Jobs – avrebbero risposto “cavalli più veloci”. Ma Ford diede loro l’automobile. La citazione torna di grande attualità nel momento in cui in tutta Europa, ma soprattutto in Italia, a emergenze e bisogni nuovi si risponde con ricette vecchie.

Cesare Mazzonis ricorda un genio italiano atipico, a un mese dalla scomparsa
Il Rinascimento musicale di Claudio Abbado
, February 20, 2014

La scomparsa di Claudio Abbado ha reso manifesto un vuoto di cui non sembra facile definire le proporzioni. Così, tuttora, un'aura di imperscrutabilità continua a proteggere il musicista milanese, con quella medesima riservatezza che gli fu familiare in vita, maestro di understatement intento nel compimento esclusivo della musica, quasi che unicamente lei bastasse a parlare per lui.