Rivista il mulino

Content Section

Central Section

Memoria /memorie

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15
Ripensare il 1914
, September 18, 2014

Se la Grande Guerra sia stata un evento prevedibile, addirittura inevitabile oppure un evento imprevedibile o improbabile (come si preferisce dire oggi) è una questione che accompagna da sempre la riflessione storiografica. Ma per la sua messa a fuoco vengono usati concetti tutt’altro che omologhi o interscambiabili. È un fatto che oggi, dopo l’enorme lavoro analitico compiuto per decenni sulle cause «strutturali» e remote della guerra, che l’avrebbero resa prevedibile se non inevitabile, l’analisi tende a spostarsi sulle possibilità che la guerra potesse essere evitata.

Di fronte alla guerra e alla nostra solenne indifferenza
Il bisogno di colpevoli
, July 17, 2014

Sollecitato dalla redazione, nei giorni scorsi ho riletto un articolo che scrissi per «il Mulino» molto tempo fa. Si intitolava Sconfinati deserti e angusti spazi e parlava dell’eterna lotta tra lo Stato di Israele e i vicini arabi in terra di Palestina. Devo dire che, a quasi quindici anni di distanza, quel che mi fa più paura è che, con poche variazioni, tutto si ripete oggi, domani e all’infinito

Germania: il dovere della memoria
, July 8, 2014

Il 30 giugno scorso è morto a Lipsia Christian Führer, uno dei personaggi più significativi del processo di riunificazione della Germania. Il nome, forse poco noto in Italia, del pastore evangelico della Nikolaikirche di Leipzig è parte integrante di quello che è oggi il Paese tedesco. Fu lui a raccogliere, nel 1982, il crescente malessere dei giovani della sua parrocchia verso il regime comunista della DDR; plasmandolo, con pazienza e sagacia, nella forma cristianamente più compatibile

Ustica, dalla verità alla storia
, June 27, 2014

“Dalla verità alla storia” è il messaggio che l’Associazione parenti delle vittime della strage di Ustica ha scelto per celebrare il XXXIV anniversario della tragedia, che ricorre oggi, venerdì 27 giugno 2014. Tra le molte iniziative promosse, ci sarà la mostra virtuale “34 vignette per ricordare Ustica”, curata da Armando Antonelli e Andrea Benetti e consultabile sul portale www.cittadegliarchivi.it: una selezione delle illustrazioni satiriche realizzate sulla vicenda di Ustica dai più noti vignettisti italiani dagli anni Ottanta a oggi.

Sono andato a vedere gli Stones
, June 24, 2014

Quando i Rolling Stones sono venuti in Italia, e come prima esibizione hanno cantato al Palazzo dello Sport di Bologna, mia moglie ed io abbiamo preso i biglietti e ci siamo andati con i nostri due figli più grandi. Un po' ci spingeva la civetteria di sorprendere i nostri figlioli con una proposta impensata (e graditissima), e un po' il nascosto intento pedagogico di vaccinarli con una dose opportuna e tempestiva, dato che essi ammirano con grande entusiasmo (e non senza preoccupazione nostra) i cantanti beat e i capelloni. Andiamoli dunque a vedere ed ascoltare, questi Rolling Stones che sembra siano tra i più bravi.

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15