Rivista il mulino

Content Section

Central Section

Identità italiana
Cittadinanza con il contagocce
, September 14, 2011

Nei giorni scorsi sono stati depositati in Cassazione i testi delle due leggi di iniziativa popolare sottoscritti dalle organizzazioni che hanno promosso la campagna “L’Italia sono anch’io” per i diritti di cittadinanza e di voto delle persone di origine straniera.

Ridurre l'incertezza
, September 5, 2011

"Eventuali cambiamenti nella struttura della manovra dovrebbero andare nella direzione di ridurre il peso degli aumenti delle entrate, accrescere il ruolo delle misure strutturali, minimizzare gli effetti negativi sul prodotto, contenere l’incertezza circa l’attuazione di alcune misure (quali la delega fiscale e assistenziale e le modalità con cui verrà esercitata la relativa clausola di salvaguardia)". Così Ignazio Visco, vice-direttore generale della Banca d’Italia, nella sua audizione al Senato nella mattina del 30 agosto, solo poche ore dopo il parto del “porcellum” delle manovre (copyright di Mario Deaglio), che ha modificato la prima versione della manovra che aveva fatto grondare sangue al presidente del Consiglio, ha cercato di non vanificare il lavoro di analisi svolto dalla Banca d’Italia, fornendo almeno alcune linee guida ai suoi interlocutori circa “eventuali” (ovvio eufemismo) modifiche.

La balcanizzazione delle relazioni industriali
, August 30, 2011

Confusione e improvvisazione formano la cifra stilistica di questa fase politica: Loredana Sciolla e Bruno Simili hanno fatto bene a farne oggetto di critica. Ma non c’è soltanto confusione e improvvisazione. In uno dei tanti campi d’intervento toccati dalla manovra anti-crisi il governo ha deliberato con lucidità, determinazione e coerenza. Visto il coro delle critiche che si è levato contro il decreto del 13 agosto, la cosa ha del sensazionale.

Un’estate italiana
, August 26, 2011

Dipenderà almeno in parte dalla pausa estiva. Ma il termometro politico ed economico del Paese sembra impazzito, dominato com’è da una caciara fastidiosa e ripetitiva. La crisi che, ci era stato spiegato, non ci aveva toccati troppo seriamente grazie ai presunti fondamentali della nostra economia, all’improvviso si è rilevata in tutta la sua gravità. Colpa dell’andamento generale e dei difetti che sempre più difficilmente si riescono a nascondere dei sistemi di capitalismo. Colpa delle agenzie di rating che fanno il brutto e il cattivo tempo non senza conflitti di interesse.

Non c'è onore a uccidere
, August 5, 2011

Negli ultimi dieci anni, tra le grandi questioni che vengono dibattute dalle agenzie internazionali nel campo del contrasto alla violenza basata sul genere e sull’orientamento sessuale – tra cui anche, per esempio, le mutilazioni genitali femminili, il traffico di esseri umani, l’aborto selettivo dei feti femmine, e così via – è emersa con forza quella dei crimini di "cosiddetto" onore, i "so-called honour crimes", come si dice nel tentativo di salvare la parola onore dalle violenze che essa giustifica in giro per il mondo.