Rivista il mulino

Content Section

Central Section

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12
Cartolina da Bolzano
Il viaggio della speranza
, June 8, 2015

Mercoledì 27 maggio. Salgo sul treno Öbb delle ferrovie austriache a Verona, tratta Venezia-Monaco di Baviera, sto ritornando a casa, a Bressanone, 40 km a nord di Bolzano, 40 km a sud del Brennero. Alle 16 e 30 arrivo a Bolzano e assisto alla scena che da un mese si ripete puntualmente ad ogni partenza del treno per Monaco: gruppi di poliziotti a terra controllano i passeggeri in salita, bloccano i profughi per lo più provenienti dal Corno d’Africa,

Cartolina da Napoli
Giovani e nuove povertà
, May 18, 2015

Giovanni – nome di fantasia – ha 17 anni. Porta i caffè negli uffici per un bar del centro. Lavora dalle 7 e 30 alle 17 e 30, dal lunedì al sabato. Viene pagato 80 euro la settimana e in più si “porta a casa” una media di 10/15 euro al giorno di mance. Ieri si è messo quasi a piangere, raccontandomi del suo problema, perché il bar cambia gestione e i nuovi proprietari hanno due nipoti che prenderanno il suo posto.

Cartolina dalla Sardegna
Baci e abbracci dall'osso
, May 5, 2015

Ci sono metafore che resistono splendidamente all’usura del tempo: “la polpa e l’osso” è una di queste. Partorita dalla feconda mente di Manlio Rossi-Doria, tracciava i confini dell’agricoltura meridionale di un’Italia in piena modernizzazione produttivistica poco dopo la fine del secondo conflitto mondiale, cogliendo in modo fulmineo e tranchant l’essenza delle condizioni naturali e socio-economiche di due mondi

Cartolina da Budrio
Al Festival dell'Ocarina
, April 30, 2015

A Budrio, paese della bassa bolognese, nel 1853 il diciassettenne Giuseppe Donati inventa l’ocarina, un flauto globulare in terracotta a sette fori che deve il suo nome a una particolare forma ovoidale allungata, che ricorda il profilo di un'oca privata della testa

Cartolina da Pisa
Castità di Stato
, April 24, 2015

«Metti che ti negassero cibo, acqua, sonno o la facoltà di andare al bagno. Ecco, in prigione lo Stato vieta il sesso». Francesco Ceraudo, fino al 2011 responsabile del centro clinico del carcere Don Bosco di Pisa, ha spinto a lungo per l’introduzione pure in Italia delle “celle dell’amore”, alloggi riservati a incontri periodici tra i detenuti e le loro partner. «Nel ’98 un’iniziativa di legge di cui ero promotore sfiorò il successo.

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12