Rivista il mulino

Content Section

Central Section

lettere internazionali
Selma, 20/3/2015
, March 20, 2015

Il diritto di voto a cinquant’anni dal Voting Rights Act. Sono, queste, settimane particolarmente intense per i neri negli Stati Uniti. Da un lato, le commemorazioni dei 50 anni dalle marce di Selma, che tra il 7 e il 25 marzo del 1965 portarono in Alabama migliaia di persone per rivendicare il diritto al voto degli afro-americani.

Kiev, 13/3/2015
, March 13, 2015

Nuovi alleati, in vista dell'Europa. I carri armati di Putin, in Ucraina, ricordano le invasioni sovietiche. Si contano già 6.000 morti e 14.000 feriti. Ma la nuova Europa ha cambiato le regole del gioco della politica anche nell’Est, dopo secoli di despotismo.

Tripoli, 11/3/2015
, March 11, 2015

Tra il sostegno ad Haftar e l'attendismo tedesco. L'Italia potrebbe avere un ruolo centrale nella soluzione della crisi libica; tuttavia, sino ad ora, il premier Matteo Renzi ha oscillato tra il sostegno incondizionato alle politiche aggressive e filo-Haftar del presidente egiziano Abdel Fattah al-Sisi e l'atteggiamento più attendista del governo tedesco.

Delhi, 9/3/2015
, March 9, 2015

Che cosa ne pensa Rajat della politica indiana. Nel maggio 2013, nel suo negozio all’interno del Lajpat Rai Market di Delhi, Rajat stava collegando la scheda madre di un vecchio videogioco a un grosso televisore. Mentre lavorava, mi raccontò che mercati come quello si stavano espandendo a macchia d’olio con innovatori dell’ultim’ora e commercianti pronti a sperimentare con qualsiasi cosa.

Gerusalemme, 17/7/2014
, July 17, 2014

Le tante vittime di una guerra. Nella storia dell’annoso conflitto israelo-palestinese non era mai successo che la scintilla fosse rappresentata dal rapimento e dall’uccisione di quattro adolescenti, tre  israeliani (il 12 giugno) e un palestinese (il 2 luglio), massacrati in stile faida tribale. Questi ragazzi a loro modo  incarnavano “lo scandalo” vivente delle malefatte del Nemico.