Rivista il mulino

Content Section

Central Section

lettere internazionali
Barriere, cemento, filo spinato
Ceuta e Melilla
, September 21, 2015

Il muro delle contraddizioni. La frontiera, nella definizione che ne danno spesso gli antropologi, è uno spazio di contatto e incontro fra due realtà diverse, permeabile per definizione. Essa si oppone concettualmente al confine, che al contrario tende a separare nettamente, porre un limite fra due realtà che si vuole far rimanere distinte.

Barriere, cemento, filo spinato
Israele-Palestina
, September 21, 2015

La barriera che segrega. La Barriera di separazione, Homat HaHafrada, o Security Fence, Geder HaBitahon, dai palestinesi definita invece come Muro dell’apartheid (anche Muro di separazione razziale), Jidar al-fasl al-’unsuri, è una complessa articolazione di strutture, variamente disposte per un tracciato di circa settecento chilometri

Berlino, 16/9/2015
, September 16, 2015

Kein Mensch ist illegal. Sono tornata a Berlino. L’estate sta volando via al rallentatore, aleggia ancora il ricordo dell’afa di qualche settimana fa, ma la temperatura si abbassa ogni giorno di più e la mattina fa già freddo. Intanto l’Europa si confronta con un flusso di uomini, donne e bambini che scappano dall’area mediorientale e dal Nordafrica,

Maputo, 26/8/2015
, August 26, 2015

Un passo indietro per la democrazia. Dopo l'assassinio del giurista di origini francesi Gilles Cistac, lo scorso marzo, un altro caso investe un accademico dell'Università Eduardo Mondlane di Maputo, Mozambico: lunedì prossimo, 31 agosto, è previsto l'inizio del processo penale a carico del noto economista Carlos Nuno Castel-Branco

New York, 31/7/2015
, July 31, 2015

Meglio un Uber oggi o un taxi giallo domani? Il taxi giallo rientra certamente tra le icone più rappresentative di New York City. Lo sarà ancora per molto? Alcuni numeri sembrano dire di no. Il numero di licenze di yellow cab è oggi di poco inferiore alle 15.000 unità. Il numero di Uber ha invece già superato le 20.000 unità